Home » Guida Acquisti » Sterilizzatori e scaldabiberon » Sterilizzatore per biberon: come scegliere quello giusto
sterilizzatori per biberon quale scegliere

Sterilizzatore per biberon: come scegliere quello giusto

Chi è genitore lo sa, e chi lo è appena diventato lo scoprirà ben presto. Diversi sono gli strumenti indispensabili per la cura e l’igiene del tuo bambino e lo sterilizzatore per biberon è uno di questi.

Come suggerisce la parola stessa, lo sterilizzatore serve a pulire e disinfettare biberon, nonché tettarelle, ciuccio, posate, tazzine e tutto ciò che viene messo a contatto con il piccino. Nelle prossime righe ti guideremo a scegliere quello più giusto e adatto alle tue esigenze.

sterilizzatore per biberon

Sterilizzatori per biberon: dii addio ai metodi della nonna!

Se per sterilizzare un biberon ricorri ai metodi della nonna o al classico pentolone di acqua bollente, fermati subito. Gli sterilizzatori per biberon di ultima generazione sono innovativi, assolutamente efficaci ed eliminare germi e batteri è ormai un gioco da bebè! Innanzitutto, distinguiamo:

  • Sterilizzatore  a caldo
  • Sterilizzatore  a freddo

Sterilizzatore per biberon a caldo

Questo tipo di sterilizzatori può essere utilizzato nel microonde o a vapore. Nel primo caso, basterà prendere il biberon, inserirlo in un apposito contenitore ricoperto di acqua e successivamente mettere il tutto nel microonde (per circa 10 minuti), il quale fungerà da sterilizzatore.

N.B. Dopo svariati usi, è possibile che il materiale delle tettarelle o dei ciucci si deformi. Nel secondo caso invece, si tratta di apparecchi elettrici dove il vapore sarà il vero agente sterilizzatore e in 7-15 minuti i batteri saranno eliminati.

Fa tutto da solo e, una volta terminata la sterilizzazione, il piccolo elettrodomestico si spegne in automatico. Sono comunque entrambi metodi piuttosto comuni ed ovviamente efficienti; inoltre non prevedono l’impiego di liquidi particolari, e pertanto risultano anche economici.

Sterilizzatore per biberon a freddo

sterilizzatore per biberonGli sterilizzatori di questo tipo funzionano con specifici liquidi, compresse o soluzioni chimiche (acquistabili in farmacia), perfetti per distruggere tutti i germi. Sarà sufficiente immergere il biberon in un contenitore d’acqua, riempito di tali sostanze, e chiuso con un coperchio.

A differenza dei metodi precedenti, la sterilizzazione a freddo richiederà più tempo, ovvero un’ora circa, e l’effetto niente batteri dura solo 24 ore.

A caldo o a freddo? Sorge spontaneo chiedersi cosa sia meglio, se uno sterilizzatore per biberon a caldo o a freddo.

Premettendo che la scelta è molto personale, possiamo tuttavia affermare che solitamente le soluzioni a caldo sono più facili da utilizzare, nonché più pratiche e sicure, poiché permettono di sterilizzare in poco tempo e con cura qualsiasi biberon o succhietto.

Diversamente, gli sterilizzatori a freddo sono l’ideale quando si è fuori casa e non c’è altro modo di igienizzare il biberon del bambino; inoltre non devono essere asciugati o risciacquati e le sostanze chimiche impiegate sono sicure. Decidere spetta quindi a te!

I migliore sterilizzatori del momento

A tal proposito, vogliamo proporti qualche esempio di sterilizzatore:

sterilizzatore-elettrico-sterilnatural-chiccoChicco Sterilnatural Elettrico, consiste in uno sterilizzatore a caldo molto pratico, in grado di contenere fino a 7 biberon e facile da utilizzare.

Non sono necessarie pile, per azionarlo basta premere l’unico pulsante presente e in pochi minuti la sterilizzazione è servita.

Lavabile in lavatrice grazie ai materiali resistenti di cui è fatto. L’unica pecca sono le sue dimensioni, un po’ ingombranti. Prezzo indicato su Amazon: 50,90€.

 

Chicco Sterilnatural Maxi da microondeChicco Sterilnatural Maxi da microonde, è compatibile con tutti i forni a microonde e contiene fino a 5 biberon.

È capiente e semplice da usare: basterà inserire l’acqua al suo interno e lasciare che il microonde faccia il resto.

I tempi di sterilizzazione sono strettamente legati alla potenza del forno che si ha in casa. Inoltre in dotazione vengono date delle pinze, utili per tirare fuori gli oggetti dal cestello.

Tuttavia ha le maniglie un po’ piccole e può contenere biberon di non oltre 250 cc. Prezzo indicato su Amazon:31,11€.

sterilizzatore philips avent scf284Philips AVENT SCF28402 a vapore, non è ingombrante e può sterilizzare un ciuccio come 6 biberon in un colpo solo.

Lo sterilizzatore in questione è dotato di tre misure diverse, che si regolano facilmente; è progettato per tutte le tipologie di biberon e il ciclo di sterilizzazione dura appena 6 minuti (al termine del quale si spegne in automatico).

Il contenuto resta “pulito” fino a 24 ore. È versatile, ottimo soprattutto per chi viaggia. L’unico intoppo è che se il biberon è troppo alto, andrà lievemente inclinato. Prezzo indicato su Amazon:53,64€.

Quelli appena menzionati sono i migliori sterilizzatori biberon del momento, con un ottimo rapporto qualità prezzo,

Verso l’acquisto…

La scelta di uno sterilizzatore per biberon non è dunque da sottovalutare. Tieni a mente che in questi primi mesi di vita l’igiene è più che fondamentale, giacché il piccino non può ancora contare su un sistema immunitario sviluppato.

Prima di procedere con l’acquisto, documentati quindi per bene sui modelli presenti sul mercato, sui materiali con cui sono realizzati, leggi le recensioni, valuta i pro e i contro di ogni apparecchietto adocchiato.

Da questo punto di vista, infatti, il web è un ottimo alleato, data la presenza di svariati forum e blog ben curati, e adatti a sciogliere i dubbi delle mamme anche più disperate. In commercio è possibile spaziare tra innumerevoli soluzioni, e in quanto ai marchi, ricordati di puntare a nomi come: Chicco, Avent, Neo Baby, Mam, e Brevi.

Nello stesso tempo, è pur vero che vanno facendosi apprezzare brand meno noti in Italia, ma sempre affidabili, e raccomandati in termini di rapporto qualità prezzo. Un esempio è Hartig+Helling che con il suo modello 98923 BS 29 si posiziona tra gli sterilizzatori a vapore più venduti degli ultimi mesi.

Forse un po’ ingombrante e dal design non accattivante, ma assolutamente facile e comodo da usare. Sarà sufficiente inserire nell’apposito vano 70 ml d’acqua ed avviare la sterilizzazione premendo il pulsante start.

L’operazione dura appena 11 minuti e la qualità è garantita. Su Amazon è venduto a 27,89€. Come vedi non ci sono prezzi standard e un buon sterilizzatore per biberon può costare poco più di 27€, come può costarne 90€.

Anche in questo senso, il web si dimostra un valido alleato grazie alle tante proposte di offerte e prodotti a prezzi convenienti.

Fino a quando è realmente necessario sterilizzare i biberon?

Tutto ciò che è destinato ad essere introdotto in bocca va necessariamente sterilizzato, soprattutto nei primi 4-5 mesi di vita del bambino, onde evitare che germi e batteri possano creare problemi all’intestino o portare infezioni in generale.

Successivamente, l’uso di uno sterilizzatore per biberon (o tettarelle, succhiotti, cucchiaini, piccoli giochi…) è più che altro frutto di una scelta personale. I pediatri consigliano comunque di sfruttare questo “strumento” almeno nel primo anno di età.

 

Nessun prodotto trovato per "“sterilizzatore".

Facebook Comments

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*