Home » Neonato » Bagnetti e fasciatoi » Fasciatoio: quale scegliere
fasciatoio quale scegliere

Fasciatoio: quale scegliere

Avere un bambino comporta tutta una serie di scelte e di acquisti, tra le quali rientra il fasciatoio. Ad oggi in commercio vi sono diverse tipologie di fasciatoio atte a soddisfare le esigenze di ognuno. Questo mobiletto, più o meno accessoriato, utile e versatile per cambiare il tuo bambino in tutta tranquillità ed usato per molto tempo più volte al giorno, si presenta con un ripiano morbido con bordi alti e sicuri. Visto il suo scopo, è necessario fare una scelta oculata e ponderata per non pentirsene successivamente.

fasciatoio quale scegliere
In questa guida toccheremo diversi punti che pensiamo possano esserti utili per effettuare una giusta decisione:

Com’è fatto un fasciatoio

In base al modello che scegliamo, il fasciatoio può poggiare su una struttura in legno con o senza cassetti o in plastica con vari ripiani a vaschette porta prodotti. Fatto con materiale atossico, spesso colorato, è dotato di un materassino facilmente lavabile.

Le caratteristiche che un fasciatoio deve avere

Prima di ogni cosa, il fasciatoio deve essere pratico! Cambiare il pannolino del tuo bimbo, soprattutto se questo si muove con le gambette a destra e a sinistra, non è sempre semplice. La posizione ideale per cambiarlo velocemente è con il sederino rivolto verso di noi, ti consigliamo quindi un modello che ti consenta di tenere questa posizione.

Prodotti vicini. Cambiare un bambino con una sola mano non è molto agevole, pertanto assicurati di non complicarti la vita tenendo prodotti come pannolini, crema lenitiva, salviettine umidificate e un giocattolino lontani. Più sono vicini, prima porterai a termine questa operazione.

Sopra il fasciatoio poggi il tuo bambino. Assicurati che il prodotto sia fatto con materiali a norma, che non vi siano buchi in cui poter infilare le mani, o comunque parti che potrebbero ferirlo. Meglio ancora se il modello ha delle barriere laterali che gli possano impedire di fare movimenti bruschi, di girarsi all’improvviso rischiando di cadere.

Scegli un modello resistente e stabile. Controlla che il fasciatoio sia a norma, che abbia quindi superato tutti i test della sua categoria sia per quanto riguarda la solidità della struttura e delle barriere laterali sia per quanto riguarda il materassino, da sopra il quale il bambino potrebbe scivolare.

Se non hai un bagno adeguato, magari il lavandino è piccolo o hai la doccia invece che la vasca, ti consigliamo un fasciatoio con vaschetta incorporata. Durante il bagnetto, infatti, il bambino potrebbe muoversi e/o scalciare e di conseguenza sbattere la testa o qualsiasi altra parte del corpo.

Assicurati che la vaschetta abbia una forma anatomica tale da permetterti di sorreggere bene il bambino mentre gli fai il bagno, che sia realizzata con materiale atossico e che abbia un foro d’uscita per l’acqua. Deve inoltre essere provvista di ganci che le permettano di essere stabilmente collocata sopra la vasca.

Anche il fasciatoio deve essere a norma di legge e riportare pertanto un cartellino che riporti i dati salienti. Ricordati inoltre che esistono diversi modelli di fasciatoio in base al peso del tuo bambino. Vi sono fasciatoi per bambini fino a i 12 mesi e altri che supportano pargoli fino a 36 mesi. Nel primo caso, la larghezza non deve essere inferiore ai 38 cm mentre la lunghezza non deve essere meno di 65 cm. Per l’altro tipo di fasciatoio ovviamente le misure cambiano: 55 cm di larghezza e 75 cm di lunghezza.

Tipologie di fasciatoio

In base al luogo in cui decidi di sistemarlo, che sia in bagno o nella tua camera da letto o in quella del pargolo, il fasciatoio ti permette di attuare diverse combinazioni, ecco le più usate:

  • Con cassettiera. È forse la tipologia più usata. Da sistemare nella camera del bambino o di mamma e papà questa scelta ti dà la possibilità di avere tutto ciò che ti serve per cambiare il bambino a portata di mano. Dalla crema al pannolino, dal bavaglino alla tutina tutto è pronto per far bello/a l’erede di casa.
  • Con cassetti e vaschetta. Comodo e pratico come il primo tipo, questo aggiunge la possibilità di lavare il bambino nello stesso posto in cui lo cambi senza essere spostarlo e di conseguenza senza sottoporlo ai cambi d’aria e di temperatura che ci sono tra un posto e l’altro della casa.
  • Con vaschetta. Forse più indicato da tenere in bagno, questo modello ti consente di fare il bagnetto al bambino in modo molto pratico, semplicemente riempendo e svuotando la comoda vasca data, usufruendo di un ripiano d’appoggio o di un vano portaoggetti sottostante per tenere le cose indispensabili del bambino.
  • Portatile. Spostabili in qualsiasi parte della casa, in base alle tue necessità o semplicemente per la migliore temperatura della stanza, questo fasciatoio ti dà la possibilità di muoverlo in tutta sicurezza e senza fatica.
  • Da viaggio. Utilissimo per chi si sposta spesso con il bambino, è pratico e poco ingombrante, tanto che lo si può portare tranquillamente in borsa. Può essere chiuso a busta, oppure arrotolato. Aperto è un normalissimo fasciatoio dalle giuste dimensioni: 40 x 75 x 2 cm e 400 g circa.
  • Gonfiabile. Presenta tutte le caratteristiche di un fasciatoio normale, ed è utilissimo da portare quando si va in vacanza perché piccolo e leggero. Ricorda una piccola piscina gonfiabile con portaoggetti annesso.
  • Da parete. Ideale per chi ha specifiche esigenze di spazio (a meno che non ami bucare le pareti di casa tua come passatempo), si fissa al muro in maniera stabile. Ha un piano d’appoggio ribaltabile, che si chiude quando il fasciatoio non serve, tenuto fermo da due clip che si possono aprire anche con una sola mano. Il materassino imbottito su cui poggiare il bambino è incluso, così come i vani contenitori che rimangono nella parte a muro. Sicuro come prodotto, sostiene fino a 15 chili.
  • Da vasca. Altra tipologia salvaspazio, viene posizionato con la vaschetta a destra o a sinistra dei rubinetti della vasca. Grazie ai suoi piedini regolabili in diverse posizioni si adatta facilmente a diverse forme di vasca.
  • Da tavolo. Rappresenta una buona soluzione per chi non vuole a casa l’ingombro di un fasciatoio. Ha bordi rialzati morbidi per garantire una maggiore sicurezza al pargolo, ed è prodotto con materiale igienico e atossico.
  • Usa e getta. Sono dei teli cerati monouso da usare in particolari situazioni. Se sei fuori casa, per appoggiare il bambino sul fasciatoio di un ristorante, di un autogrill o comunque di un bagno pubblico, sono l’ideale. Così come lo sono se sei in macchina fermo in mezzo al traffico.
  • Puoi posizionarlo in bagno sopra il bidet all’occorrenza. Pratico e poco ingombrante, è leggero, quindi facilmente spostabile.
  • Borsa fasciatoio. È un modello che contiene un materassino e tutto l’occorrente per il cambio. Dotata di ganci per essere fissata al passeggino e di manico e tracolla per un facile trasporto, ha delle ampie tasche interne ed esterne che ti permettono di avere tutto a portata di mano.
  • Già, anche le bambole vanno cambiate. Allora noi te lo diciamo, un po’ per ridere un po’ seriamente, che per la gioia della tua bimba puoi comprare un fasciatoio giocattolo dotato di tutti gli accessori del caso.

Come scegliere il fasciatoio

Ci sono ancora alcune cose che devi tenere a mente. La prima è sicuramente la dimensione della stanza nella quale sistemerai il fasciatoio per il tuo bambino. Non essere affrettato, prendi le dovute misure e procedi con la scelta del modello e con l’acquisto.
Se ad esempio pensi di posizionarlo nella stanza del tuo piccolo, sarà più pratico comprarne uno con ripiani o con cassetti per poter sistemare l’occorrente vicino a te, se al contrario hai problemi di spazio potresti optare per una sistemazione in bagno, o sopra i sanitari o a muro.
Come vedi, hai a disposizione più possibilità di scelta in base alle tue esigenze.

La scelta del materassino del fasciatoio non è di secondaria importanza. Innanzi tutto ricordati che questo potrebbe essere un po’ freddo per lui, ti consigliamo di poggiarci sopra sempre qualcosa di morbido, magari una tovaglia o i classici accappatoi a triangolo per neonati che non usi più, per evitare al bimbo il contatto diretto con la plastica. Il materassino deve essere morbido e comodo, forse è meglio acquistarne uno in spugna, igienico e soffice e al contempo fatto con un materiale resistente.

È opportuno tenere in considerazione il materiale con cui è fatto un fasciatoio. Pensato per cambiare il tuo bambino, deve essere a prova di “fontanella” ed altro ancora. Pertanto è consigliabile che sia realizzato con un tessuto idrorepellente, per impedire l’assorbimento di liquidi ed emanare con il tempo cattivo odore, o lavabile.

I migliori fasciatoi del 2016

Dopo aver visto vari tipi di fasciatoio e le loro caratteristiche, ecco scelti per voi alcuni modelli che riteniamo essere tra i migliori fasciatoi del 2016.

  • Fasciatoio con vaschetta C 203008 215 di Cam. Luogo ideale per questo prodotto per bambini da 0 a 12mesi è il bagno. Pratico, leggero e colorato ha un ripiano imbottito dotato di sistema di sicurezza antiribaltamento ed è fatto con materiale impermeabile. Nella parte sottostante si nasconde una pratica vaschetta anatomica che si riempie e si svuota all’occorrenza. Dotato di scomparti per contenere tutto il necessario utile per il cambio, una volta svolta la sua funzione può essere comodamente richiuso e conservato. Se può risultare comodo per la presenza della vaschetta e per la possibilità di essere richiuso è anche vero che l’assenza di ruote rende poco agevole il suo spostamento da una stanza all’altra della casa. (Prezzo indicativo €64)
  • Fasciatoio portatile Change away 20575 di Summer. Per le mamme sempre in movimento ecco un fasciatoio portatile impermeabile. Da riporre in borsa o da attaccare al passeggino, misura 61 x 33 cm. Le tasche a rete permettono di avere tutto a portata di mano e di vedere il contenuto a colpo d’occhio. La superficie in plastica risulta lavabile e confortevole. Visto la sua larghezza, questo prodotto è consigliato per i primi mesi di vita del bambino, così come il materassino non molto imbottito a lungo andare può risultare poco comodo. (Prezzo indicativo €14)
  • Fasciatoio a muro 26015 F150 di Roba. Adatto per chi ha problemi di spazio, chiuso ha uno spessore di appena 19 cm, può essere montato alla giusta altezza in base alle nostre esigenze. Facile da montare e sicuro, grazie agli ammortizzatori che rallentano l’apertura del fasciatoio, può sostenere fino a 15 chili di peso. Il materassino in dotazione ha i bordi rialzati e le maniglie laterali sono utili per appendere l’asciugamano del bambino o la tutina pulita. Gli scaffali a muro risultano utilissimi per appoggiare pannolini, creme e altro ancora. (Prezzo indicativo €102)
  • Bagnetto fasciatoio pieghevole Lindo 567 di Brevi. Pieghevole, leggero e stabile questo prodotto risponde bene alle esigenze di chi ha problemi di spazio. La struttura del fasciatoio ha una buona base d’appoggio, resa ancora più stabile dalla presenza di gommini antiscivolo. La vaschetta anatomica è comodamente asportabile, ma nel caso in cui non ti interessi levarla il fasciatoio su cui poggia il bambino è ribaltabile e con bordi laterali alti. Non può mancare, infine, un pratico portaoggetti nella parte inferiore. (Prezzo indicativo €62)
  • Fasciatoio e bagnetto Cuddle&Bubble Comfort 04079348890000 di Chicco. Dalla linea non eccezionale, questo prodotto però risponde bene alle esigenze a cui è chiamato a rispondere. Le gambe regolabili su tre diversi livelli di altezza, due delle quali fisse mentre le altre due hanno pratiche rotelle con sistema di bloccaggio che agevolano lo spostamento del fasciatoio stesso. Sotto la vasca ergonomica con inserti antiscivolo vi è un ripiano sfruttabile per il nécessaire del bambino. Il fasciatoio presenta una base ben imbottita di morbido cotone. (Prezzo indicativo €113)

Prezzi per tutte le tasche

Comprare un fasciatoio è sicuramente una spesa da non trascurare. Fortunatamente per avere un buon prodotto che risponda alle tue esigenze di qualità e sicurezza non è necessario che tu richieda un mutuo.

Molte soluzioni efficaci permettono l’acquisto di un fasciatoio a partire circa da €14 per quelli da viaggio fino a €500 per i più esigenti.

Siti come Amazon e eBay ti permettono inoltre di acquistare senza muoverti da casa, affidandoti alle immagini e alle recensioni di chi come te ha deciso di comprare online. Ricordati sempre però che ci sono anche negozi specializzati per bambini dove poter visionare di presenza l’articolo, testandone pro e contro.