Home » Gravidanza » Come fare ginnastica durante la gravidanza
Come fare ginnastica durante la gravidanza

Come fare ginnastica durante la gravidanza

Esercitarsi durante la gravidanza solleva il tuo spirito e ti prepara per la gravidanza stessa ed il parto, ma è importante essere sempre super attenta durante i tuoi allenamenti.

L’esercizio fisico regolare durante la gravidanza può migliorare la postura e diminuire alcuni disturbi comuni, quali il dolore alla schiena e la sensazione di fatica.

Ci sono prove che l’attività fisica può impedire il diabete gestazionale (diabete che si sviluppa durante la gravidanza), alleviare lo stress e fornire la resistenza necessaria per il travaglio e la nascita.

Se eri fisicamente attiva prima della gravidanza, dovresti essere in grado di continuare la tua attività con, eventualmente, piccole modifiche.

Puoi esercitarti mantenendo il tuo livello pre-gravidanza finché sarai comoda e avrai l’approvazione del medico. L’aerobica a basso impatto è preferibile ad una ad alto impatto.

Se non ti sei mai esercitata regolarmente prima, puoi iniziare un programma di esercizi durante la gravidanza (dopo aver consultato il medico). Non provare un’attività nuova e faticosa.

Chi non dovrebbe esercitarsi durante la gravidanza

Se sei affetta da un problema medico, come l’asma, malattie cardiache o diabete, l’esercizio fisico può non essere consigliabile. Inoltre, può essere dannoso anche se si sono presentate problematiche della gravidanza come:

  • sanguinamento o spotting;
  • placenta previa;
  • aborto spontaneo o ricorrente;
  • precedenti nascite prematuri o travaglio precoce;
  • cervice debole.

Esercizi in genere raccomandati

Le attività più sicure e più produttive sono:

  • nuotare;
  • camminata veloce;
  • pedalata su una cyclette;
  • aerobica a basso impatto.

Sono raccomandati 30 minuti o più di esercizio moderato al giorno per la maggior parte della settimana, se non tutti i giorni, a meno che non si presentino complicazioni mediche della gravidanza.

Esercizi da evitare

Nelle attività elencate precedentemente ci sono pochi rischi di lesioni, beneficiano tutto il corpo e possono essere continuate fino al parto.

Tuttavia ci sono alcuni esercizi e attività che possono essere dannose se eseguite durante la gravidanza.

Sono incluse:

  • trattenere il respiro durante l’esercizio;
  • attività in cui è facile cadere (come lo sci e l’equitazione);
  • calcio, pallacanestro e pallavolo;
  • attività che richiedono salti estesi, saltellamenti, balzi, rimbalzare o correre;
  • piegamenti estesi del ginocchio, sit-up completi, double leg raises, and straight-leg toe touches;
  • waist-twisting movements while;
  • esercizi in un ambiente caldo e umido;
  • scii alpino;
  • andare in mountain bike.

Consigli per esercitarsi in serenità

  • Inizia sempre a riscaldarti per cinque minuti e a fare allungare per cinque minuti. Includi almeno quindici minuti di attività cardiovascolare;
  • indossa vestiti larghi, comodi e un buon reggiseno di sostegno;
  • scegli scarpe progettate appositamente per il tipo di esercizio che fai. Scarpe adeguate sono la tua migliore protezione contro lesioni;
  • finisci di mangiare almeno un’ora prima di iniziare ad esercitarti;
  • bevi acqua prima, dopo e durante l’esercizio;
  • dopo aver fatto esercizi a pavimento, alzati lentamente e gradualmente per prevenire giramenti di testa;
  • mai esercitarti fino al punto di esaurimento. Se non sei in grado di parlare normalmente durante l’esercizio, probabilmente ti stai sforzando troppo e dovresti rallentare la tua attività.

Quando smettere

Termina l’esercizio se:

  • Senti dolore al petto;
  • hai dolore addominali, dolore pelvico o contrazioni persistenti;
  • hai un mal di testa resistente al riposo e al Tylenol;
  • ti senti debole, con vertigini, nauseata o con sensazioni di svenimento;
  • senti freddo e umido;
  • hai perdite di sangue vaginali;
  • hai un improvviso spruzzo di liquido dalla vagina o un flusso di fluido che persiste in modo costante;
  • noti un battito cardiaco accelerato o irregolare;
  • hai un improvviso gonfiore a caviglie, mani o viso o dolore al polpaccio;
  • hai il fiatone;
  • hai difficoltà a camminare;
  • hai debolezza muscolare.

Chiama il medico se una di queste condizioni persiste dopo che hai smesso di esercitarti. Invece, per maggiori informazioni su come vivere le 40 settimane di gravidanza in modo consapevole ed informato ti segnalo il sito Gravidanza360°.

Facebook Comments
Esercitarsi durante la gravidanza solleva il tuo spirito e ti prepara per la gravidanza stessa ed il parto, ma è importante essere sempre super attenta durante i tuoi allenamenti. L'esercizio fisico regolare durante la gravidanza può migliorare la postura e diminuire alcuni disturbi comuni, quali il dolore alla schiena e la sensazione di fatica. Ci sono prove che l'attività fisica può impedire il diabete gestazionale (diabete che si sviluppa durante la gravidanza), alleviare lo stress e fornire la resistenza necessaria per il travaglio e la nascita. Se eri fisicamente attiva prima della gravidanza, dovresti essere in grado di continuare la…

Score

Conclusione : Ecco come puoi fare della sana ginnastica durante la gravidanza. Cosa sapere, come fare e cosa evitare. Leggi l'articolo su genitoriebebe.it

Voto Utenti : 4.75 ( 1 voti)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*